fasi e obiettivi

Il progetto è composto da due fasi, una conoscitiva, l’altra progettuale.

Di seguito puoi trovare una sintetica descrizione degli obiettivi da raggiungere per entrambe le fasi.

L’obiettivo della prima fase è aumentare il numero di casi studio a disposizione, al fine di ottenere una solida base dati attraverso il quale affinare la conoscenza di queste realtà produttive.

Più nel dettaglio, gli obiettivi da raggiungere sono:

  • Entrare in contatto con nuove micro imprese assimilabili al concetto di microfactory.
  • Identificare ogni nuova realtà produttiva in base alla tipologia ed alla merceologia.
  • Comprendere il funzionamento delle diverse fasi di progettazione, produzione, distribuzione, comunicazione.
  • Comprendere le motivazioni individuali ed il background delle persone che vi lavorano.
  • Comprendere quali sono le competenze coinvolte in ogni attività (ad es. competenze artigianali, tecnologiche, economiche, manageriali, ecc. ).
  • Operare un confronto fra i diversi casi studio per identificare le caratteristiche comuni.
  • Restituire un modello teorico quanto più efficace, che possa favorire il passaggio alla seconda fase del progetto.


L’obiettivo della seconda fase è produrre una guideline progettuale per avvicinare i designer a queste nuove realtà.
Con maggiore dettaglio, in questa fase mi propongo di:

  • Organizzare le conoscenze ottenute durante la prima fase del progetto in una guideline che comprenda ed integri le diverse attività svolte dalle microfactory.Comprendere qual è il rapporto fra microfactory e contesto urbano.
    • progettazione (cosa significa progettare un prodotto per la microfactory?)
    • produzione (cosa significa progettare le attività produttive della microfactory?)
    • distribuzione (quali nuovi canali distributivi possono essere attivati ed integrati con quelli tradizionali?)
    • comunicazione (quali forme di comunicazione sono più efficaci per veicolare il valore delle microfactory?).
  • Riconoscere in quali nuovi luoghi potranno essere svolte le attività produttive.
  • Capire attraverso quali nuovi servizi potranno svolgere le proprie attività (es. organizzazione delle risorse territoriali, canali di vendita, ecc.).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s